Peter Pan: Il Musical

Nella settimana compresa fra il 12 e il 19 Maggio, i ragazzi delle seconde e delle prime della Scuola Secondaria di 1° grado di Cadorago hanno portato in scena la rappresentazione del musical intitolato "Peter Pan", basato sull'omonimo romanzo di J.M. Barrie.

Di seguito alcuni commenti dei protagonisti che illustrano l'importante lavoro svolto:  

“Il musical “Peter Pan” è il risultato di quasi un intero anno di lavoro e di impegno. Alla realizzazione dello spettacolo hanno partecipato i ragazzi delle classi seconde A-B-D, col supporto della classe 2 C per la parte strumentale e delle classi prime per le parti cantate”. (Marco)

“Il musical ha coinvolto attori, cantanti, ballerini, scenografi, costumisti, musicisti, giocolieri, esperti di videoclip e di robotica; i ragazzi sono stati guidati dai docenti e dagli educatori della scuola media di Cadorago e dell’Associazione genitori.” (Alice)

“I lavori sono partiti tra ottobre e novembre quando abbiamo modificato e rielaborato il copione che poi avrebbero utilizzato gli attori. Ci sono state varie lezioni in cui  abbiamo imparato come stare sul palco, come muoverci nello spazio scenico, come comportarci davanti al pubblico, come gestire la timidezza ed essere espressivi.” (Chiara, Silvia)

 “A gennaio sono stati formati i gruppi, in base al nostro volere e alle nostre capacità. In seguito i docenti hanno attribuito i ruoli per la recitazione, scegliendo chi si era dimostrato più adatto per quella parte. I martedì sono passati velocemente, ciascun gruppo lavorava nel suo ambito, cercando di dare il meglio.” (Alice, Chiara)

 “Io ho collaborato al laboratorio di canto: abbiamo imparato le canzoni di Edoardo Bennato che poi abbiamo registrato insieme ai ragazzi delle prime e all’orchestra. Abbiamo inoltre imparato  Stardust (una canzone di Mika e Chiara) che da subito mi è piaciuta molto. Questa esperienza mi ha fatto capire quanto lavoro ed impegno ci sono dietro ad ogni cosa, soprattutto ad uno spettacolo al quale sono contenta di avere partecipato e che porterò sempre nel cuore.” (Silvia)

“Io ho partecipato al laboratorio di  scenografia -  in cui abbiamo impilato scatoloni su cui erano disegnate le varie ambientazioni- e a quello di costumi in cui abbiamo prodotto i vestiti di scena e gli accessori utilizzati dagli attori.” (Marco)

“Nel laboratorio di videoclip l’esperta Laura ci ha insegnato i vari segreti e tecniche per la buona riuscita di un video.” (Silvia)

“Mi sono divertita molto al laboratorio pomeridiano di ballo: con l’insegnante Serena abbiamo preparato otto stupendi balletti!” (Alice)

“E finalmente è arrivato il 12 maggio, giorno della prima rappresentazione! La mia ansia era non stop, avevo paura di fare una brutta figura davanti ai genitori e alle prof che ci avevano seguito per quasi otto mesi! Poi... si sono accese le luci, microfoni in funzione, ballerine che si vestivano, ragazzi della scenografia pronti per i cambi scena, attori carichi, addetti alle luci attenti... sembrava di vivere un sogno!” (Chiara)

“Ecco, il sipario si apre, tocca a me! Devo entrare in scena: l’ansia inizia a farsi sentire, l’adrenalina si diffonde nel mio corpo e un misto di emozioni mi invade.  Immergersi nella vita, nelle abitudini, nelle qualità e nei difetti di un’altra persona è una sensazione unica. Recitare dà la possibilità di essere qualcun altro, senza esserlo davvero. Recitare permette anche ai timidi di potersi sbloccare dalle loro esitazioni. Mi sono divertita moltissimo e spero di portare avanti questa mia passione per la recitazione anche fuori dalla scuola” (Tea)

“Ognuno di noi è riuscito a eseguire il proprio ruolo nel migliore dei modi e così abbiamo contribuito alla creazione di un vero e proprio capolavoro!” (Marco)

“Alla fine ballavamo come degli scatenati, eravamo contenti, eravamo orgogliosi. Il pubblico ha applaudito: ero felicissima ed eravamo tutti molto soddisfatti”. (Chiara)


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.